Newsletter ASviS - I giovani mettono sul tavolo le loro proposte

18.09.2020 17:47

Mentre von der Leyen ribadisce l’impegno per le nuove generazioni, decine di associazioni giovanili presentano un piano per il futuro dell’Italia. I fondi europei devono guardare con particolare attenzione alla componente femminile.

di Donato Speroni

Due notizie pubblicate mercoledì 16 dai quotidiani italiani denunciano la profonda contraddizione nel nostro Paese tra realtà e percezioni rispetto al futuro. Su La Repubblica, Luca Fraioli espone i risultati di uno studio del Centro euromediterraneo sui cambiamenti climatici:

Un’Italia le cui temperature estive al Sud sfioreranno costantemente i 40 gradi, dove per lunghi periodi il termometro non scenderà mai, neppure di notte, sotto i 20 gradi, con sequenze di giorni senza pioggia, tanto che la portata di fiumi e corsi d’acqua potrebbe ridursi del 40% e il rischio incendi aumentare del 20%.

Non è uno scenario fantascientifico di un futuro remoto, ma quello cui potrebbero trovarsi di fronte, entro fine secolo, i nostri figli e i nostri nipoti, quelli che oggi sono in prima elementare e che allora avranno poco più di ottant’anni.

Questo scenario rispecchia la situazione peggiore, “senza alcuna mitigazione del fenomeno e con uno sviluppo economico analogo all’attuale”. Ma per evitare che diventi realtà è necessario “convincere la politica italiana ad agire immediatamente”.

Continua a leggere >>>

Scopri i principali eventi del Festival dello Sviluppo Sostenibile

Il 22 settembre si terrà la conferenza "Dalla crisi alla ripresa: trasformare l’Europa e l’Italia nel segno dello sviluppo sostenibile" per inaugurare la nuova edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile (22 settembre – 8 ottobre). Il Segretariato dell'ASviS organizza altri due eventi nel corso della grande manifestazione sulla sostenibilità: il 1 ottobre il dibattito su "I territori come motore dello sviluppo sostenibile" e l'8 ottobre la conferenza "L'Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile", occasione in cui sarà presentato anche il Rapporto ASviS 2020. Il Festival sarà scandito anche da altri 16 eventi di rilevanza nazionale, organizzati dagli Aderenti all'Alleanza.
Il cartellone completo comprende già quasi 400 eventi, vuoi contribuire anche tu agli Obiettivi di sviluppo sostenibile con la tua iniziativa? 
Compila il modulo onlinela scadenza per le registrazioni è stata prorogata al 21 settembre.

Dall'ASviS un corso online per orientare le aziende verso la sostenibilità

Realizzata in partnership con Ubi Banca, la nuova piattaforma e-learning intende illustrare alle imprese attraverso le opportunità economiche dello sviluppo sostenibile. Il corso, della durata di tre ore circa, è suddiviso in quattro moduli: sviluppo sostenibile, circular economy, esempi virtuosi per realizzare il cambiamento e gli strumenti finanziari a disposizione.
Il corso è disponibile gratuitamente sul sito dell’ASviS fino al 15 ottobre.

ASviS e Comune di Milano: candidature entro il 20 settembre per la Scuola su benessere e sostenibilità delle città
L’iniziativa, in collaborazione con Milano 2046, il Comune di Milano e con la partecipazione delle università del territorio milanese e la Fondazione Eni Enrico Mattei, è dedicata agli amministratori locali comunali, ai docenti, dottorandi e alle associazioni che si occupano di politiche territoriali. Obiettivo: fornire una formazione di alto profilo e qualificazione sui temi del benessere e della sostenibilità, con particolare attenzione al futuro delle città.
Candidati entro il 20 settembre!

ASviS: promuove la giusta transizione. Candidature entro il 20 settembre

L'ASviS bandisce un concorso per assegnare il premio “Giusta transizione” all’interno dell’Earth Prize. Il riconoscimento verrà attribuito alla persona, all’associazione o all’impresa che abbia maggiormente contribuito a promuovere una “giusta transizione”, cioè l’evoluzione verso un’economia ambientale sostenibile che tenga conto anche degli aspetti sociali.
Le caratteristiche della “giusta transizione” sono state enunciate in un decalogo messo a punto dal Gruppo di lavoro dell’ASviS sui Goal 7 e 13 (Energia e Clima) dell’Agenda 2030 dell’Onu. Proponi la tua candidatura.

“PA sostenibile e resiliente”: partecipa entro il 5 ottobre al premio promosso da Forum Pa e ASviS

Il premio “PA sostenibile e resiliente – I migliori progetti che guardano al futuro per trasformare le crisi in opportunità” si pone l’obiettivo di promuovere l’impegno delle pubbliche amministrazioni, delle aziende e della società civile per costruire un futuro migliore, centrato su uno sviluppo equo e sostenibile. La scadenza del bando è prorogata al 5 ottobre 2020.

 

 

Corsi di formazione

02.01.2017 10:46
Hai problemi a visualizzare o inviare questo modulo?   COMPILA IN MODULI GOOGLE     Ti ho invitato a compilare un...

Contatti

Associazione di Promozione Sociale Januaforum Vico San Luca 4/11 -
16124 Genova
Fisso: +39 010 4074220
Mobile:+393482269515
+39 347 4403469
Skypename: retejanuaforum
comunicazione@januaforum.it