LA SFIDA DELLA RIPRESA SOSTENIBILE Le priorità e gli impegni dei leader d’impresa

07.09.2020 11:43

7 settembre 2020

 

La pandemia in corso pone il problema di come rendere il sistema economico più resiliente e sostenibile riducendo il rischio, le incertezze e gli errori.

 

Sono tre i capitali a forte rilevanza sociale centrali per lo sviluppo di aziende e comunità: capitale umanocapitale relazionale e capitale intellettuale.

 

Per definire insieme le nuove priorità emergenti, Fondazione Sodalitas ha coinvolto i leader d’impresa in un confronto per condividere punti di vista e priorità su come affrontare la sfida della ripresa sostenibile dopo la crisi. Esso si è svolto nell’ambito della CEOs Call to Action, l’appello dei vertici delle aziende europee per realizzare un nuovo paradigma di sviluppo.

 
Valorizzazione del Capitale umano e nuova organizzazione del lavoro
Testo alternativo

Per realizzare una vera ripresa sostenibile, i leader d’impresa si impegnano a mettere al centro le persone, cuore dell’azienda e della società, investendo su cultura d’impresa, motivazione e competenze dei collaboratori, organizzazione agile del lavoro e rafforzando la presenza delle donne.

Sviluppo del Capitale relazionale e dialogo con i territori
 
Testo alternativo

Le imprese si impegnano a rivestire un ruolo positivo e proattivo nella comunità in cui operano, con obiettivi di lungo termine, generando valore aggiunto per i clienti, i fornitori, i territori, le persone. In questo senso, il tema della tecno-inclusione è fondamentale, non soltanto per quanto riguarda la propria realtà aziendale, ma anche per le comunità. Questo richiede un intervento importantissimo sulle infrastrutture.

Capitale intellettuale e innovazione dei modelli di business sostenibile
Testo alternativo

Per la ripresa dalla pandemia, gli investimenti in innovazione sono ancora più cruciali per fare fronte ai rapidi cambiamenti dei modelli sociali e delle modalità di collaborazione tra gli stakeholder. I CEO considerano la sostenibilità come uno stimolo all’innovazione.

 

L'appello alle Istituzioni

La pandemia ha messo in luce la sempre più stretta interrelazione tra i contesti economico, ambientale e sociale. I leader d’impresa si impegnano ad integrare la sostenibilità nelle proprie strategie di business con un impegno di lungo termine e rivolgono un appello alle Istituzioni per raggiungerne gli obiettivi attraverso:

  • il coordinamento delle politiche nazionali con le iniziative europee e internazionali per lo sviluppo e la ripresa;
  • lo sviluppo di strumenti a sostegno degli investimenti in sostenibilità;
  • gli investimenti nelle infrastrutture per adeguare i territori ai cambiamenti dell’organizzazione del lavoro e delle esigenze delle persone.
 

I contributi

Queste le priorità e le evidenze emerse dall’high level meeting organizzato da Fondazione Sodalitas che ha visto, tra gli altri, gli interventi del Presidente Enrico Falck, di Mark Kramer, Professore presso la Harvard University e di Gianmario Verona, Rettore dell’Università Bocconi.

 
Testo alternativo
 

La crisi colpisce sia la domanda che l’offerta, mette a rischio di tenuta tutto l’impianto della società civile, impatta sul modo di produrre, di consumare e di vivere. L’appello ad un modello di sviluppo sostenibile diventa quindi ancora più attuale. Fondazione Sodalitas intende coinvolgere i leader d’impresa per avviare un piano nazionale per la ripresa sostenibile costruito su proposte concrete e condivise.

Enrico Falck, Presidente di Fondazione Sodalitas

 
Testo alternativo
 

Le aziende non possono combattere il virus da sole, questo richiede interventi dei governi, l’opera delle NGOs e di istituzioni come gli ospedali. Neanche il governo e le NGOs possono operare da sole perché hanno bisogno delle aziende per sviluppare i vaccini, fornire i dispositivi di sicurezza, creare i prodotti che servono per combattere questo virus. Stiamo vivendo un momento storico in cui è chiaro che le imprese non possono sopravvivere senza prendersi cura della popolazione, insieme a tutti gli stakeholder.”

Mark Kramer, Professor at Harvard University

Testo alternativo
 
La vera barriera che deve essere sconfitta è una barriera di natura culturale. Questa barriera culturale si può sconfiggere in due modi: da un lato, facendo ricerca per avere informazioni e costruire dati, arrivando a lavori scientifici che dimostrino che i costi che dobbiamo sostenere per fare investimenti in sostenibilità portano dei profitti di lungo termine; dall’altro, facendo formazione dei ragazzi e dei manager.

Gianmario Verona, Rettore dell’Università Bocconi

Condividono le Priorità e gli Impegni dei leader d’impresa:

Enrico Falck, Presidente Fondazione Sodalitas

Diana Bracco, Presidente e AD del Gruppo Bracco

Francesco Starace, AD e DG di Enel

Gabriele Galateri di Genola, Presidente di Assicurazioni Generali

Giuseppe Gola, AD di Acea

Paola Corna Pellegrini, AD di Allianz Partners

Pietro Sala, Direttore Affari Istituzionali, Relazioni Esterne e Internazionalizzazione di Assolombarda

Gianluca Garbi, AD di Banca Sistema

Cristina Bombassei, Amministratore Esecutivo di Brembo

Diego D'Amato, Country Chief Executive Italy di Bureau Veritas Italia

Gianluca Landolina, AD di Cellnex Italia

Emanuele Di Caro, Presidente di Co.Ge.S.I.

Monica Mazzucchelli, Partner & MD di Consulnet Italia

Stefano Crea, AD di DNV GL Business Assurance Italia

Paolo Braguzzi, AD di Davines

Michele Crisostomo, Presidente di Enel

Carlo Papa, Managing Director of Enel Foundation

Toni Volpe, CEO di Falck Renewables S.p.A.

Stefania Pezzetti, Vice President Ground Operations Italy di Fedex

Diego Visconti, Presidente di Fondazione Italiana Accenture

Pierluigi Sassi, CEO TA Italia e VP di Groupe Roullier Zone Italie

Marina Nissim, Presidente e AD di Gruppo Bolton

Daniele Tranchini, AD di La Fabbrica

Marco Lombardi, Partner-in-charge di Jones Day

Fabio Campidoglio, AD di Quanta Risorse Umane

Enzo Mattina, Senior Board Member di Quanta Risorse Umane

Illo Quintavalle, President di Quanta Risorse Umane

Ugo Salerno, AD di RINA

Roberto Pellegrini, Presidente di Riva del Garda Fierecongressi

Maurizio de Cicco, AD di Roche Italia

Martino Verga, AD di Sacco

Gaetano Terrasini, AD di Saint-Gobain

Marcello Cattani, Country Lead e DG di Sanofi

Stefano Scavo, Presidente di SCS Consulting

Maximo Ibarra, AD di Sky Italia

Sergio Lai, VP & General Manager di Sobi Italia

Luigi Lazzareschi, AD di Sofidel

Marco Colatarci, AD di Solvay Italia

Orio Bellezza, AD di STMicroelectronics Italia

Giovanni Papini, AD di UBS Asset Management Italia

Laura Gori, Founder & CEO di Way2Global

Silvia Bolzoni, Presidente e CEO di Zeta Service

 

Contatti

Associazione di Promozione Sociale Januaforum Vico San Luca 4/11 -
16124 Genova
Fisso: +39 010 4074220
Mobile:+393482269515
+39 347 4403469
Skypename: retejanuaforum
comunicazione@januaforum.it